Added by on 9 ottobre 2017

Dentro il bagno del ristorante

Al culmine, le sborrai copiosamente sul suo bellissimo dècolletè e sul suo impareggiabile seno, inondandole anche la faccia. Sentii un brivido dietro la schiena e comincia di nuovo a tremare, poi lo vidi infilare il suo dito medio in bocca e riuscire ben lubrificato, sentii poi la sua mano insinuarsi in mezzo alle cosce e il suo dito medio fermarsi sul mio buchetto del culo. . Aperta la porta, mi sussurrò di nuovo dolcemente -” Fai piano che il bimbo dorme”- Questa cosa mi eccitò ancora di più e il mio cazzo non voleva ormai più saperne di abbassarsi. . Gwendy si sentì tranquillizzata dalla presenza del Master : il Padrone la rialzò dal pavimento . Riaccompagna tutti ed io rimango con lui in auto. Non la rividi e non la risentii più, spero tanto nel mio cuore, che non le sia successo nulla di male, ma che abbia preferito stare col suo fidanzato. LA MIA PRIMA VOLTA DA SISSYBOY (Parte 3) – Ora tocca a te Claudio, fammi godere come ti ho fatto godere io. Il suo piacere non tardò, e i suoi fremiti rilasciarono il suo fluido che bagnò le mie labbra. -No facciamo mai.

Sure:
Etiketler: Dentro il bagno del ristorante

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*