Added by on 21 agosto 2017

Due lesbiche vogliose si leccano la figa

Intanto con parte delle amiche presenti alla cena, avevamo organizzato un altro incontro a casa mia. 3 Quando mancavano sei mesi al mio ventunesimo compleanno, George mi portò a Venezia, voleva ampliare i miei orizzonti, mi sistemò in un albergo sul lido dato che sapeva che avrei voluto nuotare. E’ una furia si toglie la maglietta e il reggiseno prende una mano di mia moglie e si fa toccare il seno le abbassa la testa per farle sentire i suoi capezzoli duri come chiodi,poi con un rapido movimentosi libera e si butta in mezzo alle gambe di G. Quando capii che poteva essere un po’ più sazia, la lasciai con le gambe aperte e andai a prendere un bicchierino di vetro da una credenza. Si distese sul letto quasi come un automa e si tirò le lenzuola per coprirsi. , si scherza e io noto che si prepara per la visita manuale interna, ma senza indossare i guanti . Aveva grandi e profondi occhi blu a mandorla ed una bocca generosa. Lo fa sparire in gola, anche se le provoca un conato resiste, lo tiene in gola, Luigi mi dice “è una grande pompinara” sono ancora in piedi vestito e vedo Lei che succhia alla grande. Una sera, dopo che era andato a letto sentì lei che parlottava nell’altra stanza da letto con sua figlia. Elisa guardava un po’ spaesata. -pensai che si fosse fatto male e mi incamminai dietro casa

Sure:
Etiketler: Due lesbiche vogliose si leccano la figa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*