Added by on 7 settembre 2017

Due lesbichette che si leccano la figa da vere esperte

. Ci sdraiammo sul letto e con molta calma cominciammo a baciarci. Insomma, la più facile scelta sbagliata che una persona può fare, scontata dagli anni di fidanzamento che obbligatoriamente sfocia nel matrimonio. Il nostro amico arrossisce non poco, mentre io comincio ad eccitarmi, chissà cosa sta pensando mi chiedo. Così lui va sempre sotto, e viene per ultimo. In tutto questo va detto che avevo ancora i pantaloni addosso. “Hai visto caro cornuto? Avevo ragione io tua moglie è una grandissima vacca, potrei fargli anche il culo ma penso che per stasera possa bastare, mi manca solo un’ultima cosina, vieni qua cornuto” ordinò Antonio, mi fece prendere in mano il suo cazzo e mi ordinò di cominciare a menarglielo, io obbedii, e cominciai a fargli una sega con lui posizionato sempre sopra mia moglie, che adesso era immobile oscenamente imbrattata di pipì di cui saliva l’odore acre, presi un buon ritmo ma con l’altra mano cominciai a masturbarmi anche io anche se faticavo a coordinare i due movimenti. Mi dava sensazioni strane, piacevoli, bellissime. Mentre loro discutevano sul da farsi presi Luca e gli dissi di seguirmi in cucina. Adesso, per la prima volta, riuscivo a stabilire un connubio tra atteggiamenti e forme, tra carattere e corpo. . . . Cazzo quanto sono ancora presa da lui, troppo presa! Ad un certo punto mi si avvicinò, lasciò sul bordo del lavello un bicchiere e dopo averlo riposto mi senti toccare morbidamente il culo. ” “Se lei paga, per me non c’è problema. Sbagliai perché in pochi minuti gli sborrai in bocca con grandissimo godimento. Troppo bella Lucia per lui,un occasione che non si sarebbe mai fatto scappare a costo di giocarsi una caro amico

Sure:
Etiketler: Due lesbichette che si leccano la figa da vere esperte

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*