Added by on 6 settembre 2017

io e l'amico Ferruccio

“ Guarda che la gelosa dovrei essere io, casomai “. S’era fatto di tutto per rimetterlo in sesto e lui stesso aveva provato e riprovato, ma lo spostamento di due costole abbisognava di ben altri tempi per recuperare e a malincuore avevano dovuto alzare bandiera bianca. Avrei preferito non mostrarle il mio malumore; ma anche questa volta non seppi trattenermi: Ti ho pur detto tante volte di non ricevermi così, mezza nuda, dissi con un leggero dispetto, senza guardarla. Quell’uomo non si era curato della sua autorità, non aveva fatto una piega. Non accesi la luce (come al solito) e mi iniziai a spogliare. Si divertivano a farsi guardare. Zia, dissi, ogni età ha la sua maniera di essere decorosa. Mi lasciò il cell e dopo un lungo bacio mi disse chiamami quando vuoi!!! E me ne andai. Sicuramente anche negli anni precedenti le due anziane signore avevano assistito a quella processione con grande devozione, ma stavolta, chi dalla strada le ha guardate in faccia al passare del fercolo, avrà notato in loro un particolare “trasporto”… Quel santo protettore, insomma, aveva concesso loro una vera e propria “grazia”». Ma questa è 1 altra storia. Si sorrisero e cominciarono a limonare come due vacche, mia sorella allungò una mano sotto la gonna e la mise tra le cosce di mia madre che emise un sospiro di godimento. Si sistemò a pecora, in piedi, appoggiata alla schienale, spingendo indietro il culo. In aria già volavano cartocci di vecchi giornali e la situazione rischiava di degenerare

Sure:
Etiketler: io e l'amico Ferruccio

Kategori:

İtaliano

Etiketler:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*