Added by on 8 ottobre 2017

La cuginetta…

E così fu. – Aggiunse guardando Angy. altre mani sui tuoi glutei. sei sdraiata. E così fu. Afferrò i miei capelli e mi tirò su per baciarmi profondamente mentre sprizzava il suo sperma tra di noi. “Piano, mi fai male”. Questo diventò un ottimo motivo per recarsi, quasi tutti i pomeriggi, a casa del suo amante. In una sera mentre mi pulisce la cappella dallo sperma mi dice” Tu sei il mio giocattolo per le mie voglie di sesso, ed io di voglia ne ho tantissima”. . – Anch’io non ci trovo niente di male. Quando sentii che il mio orgasmo era imminente, avvolsi una mano nella mia treccia e cominciai a carezzarlo. Finalmente mi guardò negli occhi e disse: “Pronto?” Io ringhiai, “Io sono pronto da 20 minuti, bastardo!” Marco respirò forte, mi carezzò il cazzo con la treccia ed aspettò che fosse completamente eretto. – E frustarla come dico io… Fine della prima parte

Sure:
Etiketler: La cuginetta…

Kategori:

İtaliano

Etiketler:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*