Added by on 22 agosto 2017

LA MIA FAMIGLIA……APERTA – Capitolo 3

Metto su un altro caffè e mi metto anche io tra loro. La giornata era cominciata nel migliore dei modi e poteva finire anche meglio perché quel pomeriggio aveva in programma uno shopping con sua mamma. Io non avevo voglia di scopare ma come si dice. Ma secondo voi sarei veramente voluta andare al cinema? No in effetti la vostra monica non andrà al cinema ma rimarrà nella sua bella casuccia sola soletta. ” Detto fatto venne in pochi secondi anche lui con una crema liquida, quasi fosse mista a piscia e la porcellina di Anna si girò subito verso mamma e la vecchia e iniziarono una slinguata lesbica a tre con la sborra che colava di bocca in bocca: un po’ cadeva sui seni e subito si prodigavano per leccarla di nuovo, finché non fu completamente ingoiata. . Mentre mi baciava il collo e continuava a strusciarsi e a contorcersi, mi avvicinai al suo orecchio e le sussurrai che la desideravo. . L’aroma del caffè sveglia Joli che appare sulla porta mentre si stiracchia come una gattina. Muovetevi sempre a s**tti, lenti o veloci, a seconda che siate su di lui o che vi mostriate nella stanza, alla luce delle candele. Ma evidentemente il mio uccello non è d’ accordo perché si rizza come un palo. Non some ha fatto, ma mi ha appoggiato il suo uccello nel solco tra le chiappe, lo sento caldo e duro, è impressionante quanto sia liscio e morbido. Di proposito, dimentico di passargli degli asciugamani e cosi dopo che il negrone ha terminato con la doccia, me lo vedo far capolino dalla porta, chiedendomi un asciugamani

Sure:
Etiketler: LA MIA FAMIGLIA……APERTA – Capitolo 3

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*