Added by on 26 agosto 2017

L’emozione dell’ignoto

non sò come sia potuto accadere, ma sò che è stato bellissimo – è tornato ancora da te? – sì, il giorno dopo. . Stai fermo un pò. . qualcuno che si preoccupasse per lui. . . Finì di strappare la sottoveste di seta ed iniziò con la lingua a ripulirla da tutta la sborra che aveva sul corpo. Mia mamma: come sarebbe tu ? Vorresti essere il mio amante ? Io: certo mammina perché no ? Ci guardammo negli occhi poi mi avvicinai con il viso e presi a baciarla in bocca lei teneva le labbra serrate così le mie mani presero a palpargli i seni grossi sentivo sulle mie dita i suoi capezzoli diventare duri, aprì la bocca e le nostre lingue si unirono, mi faceva uno strano effetto pomiciare mia madre, ma era la cosa più bella ed eccitante al mondo. Come io mi condividevo con Giorgio

Sure:
Etiketler: L’emozione dell’ignoto

Kategori:

Asiatico

Etiketler:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*