Added by on 22 agosto 2017

MASSAGGIO

La faresti rimettere a pecorina e glielo punteresti, lei ti direbbe che dietro non lo vuole ma tu le ordineresti di stare zitta e mi diresti di prepararglielo, glielo leccherei per bene allargandoglielo con le dita, poi la penetreresti con dolcezza, lei sentirebbe dolore, parecchio all’inizio ma io la bacerei consolandola, piano piano il tuo cazzo le comincerebbe a piacere ed il dolore si trasformerebbe in un godimento a lei sconosciuto fino a quel momento, ma del quale non vorrebbe più farne a meno. Io mi sedetti sul divano di fronte. Sembra non veda un cazzo da una vita tanta è la voglia che ci mette nel succhiarmelo con le sue mani a tastare i miei coglioni duri. . Entrambi ansimavano come presi da una febbre, Sandra poteva sentire il membro di Walter crescere contro il suo ventre, alquanto stretto nei pantaloni della mimetica. “Il prossimo pomeriggio di giovedì alle 3. Dall’altra parte intuisco la forma della mensola di un camino e alcune porte chiuse. All improvviso un attimo prima di venire l omone sfila il cazzo è gli sento dire scusa ma sono arrivato da poco e svanisce. Lei mi abbraccia e ringraziandomi mi dà un bacio tenero sulla bocca, poi mi prende per mano e fatti un centinaio di metri arriviamo a casa sua, al terzo piano di uno stabile molto vecchio. Mi alzai e prima che lui potesse chiudere la porta stavo già tirandogli giù il costume. La dedico a una lettrice che mi ha contattato che ha fantasie assai simili. Si respira sudore, si vibra febbrilmente. Avrei voluto andarci da trav come è mia natura ma essendo la prima volta decido per una cosa esplorativa no trav non conoscendo le abitudini ed il posto

Sure:
Etiketler: MASSAGGIO

Kategori:

Asiatico

Etiketler:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*