Added by on 6 settembre 2017

MILF tettona al mare – cap. 3

. E poi lui era sempre così delicato, gentile e premuroso, ma durante tutto quel periodo Sandra non ci aveva mai pensato. Stai gocciolando sul vestito. . Dopo essermi fatto ripulire il cazzo da Simona passai loro davanti, ero esausto e sudato, si spostarono per farmi passare, Simona mi seguì nella doccia. . . Qui si comincia, la mano sinistra si serra in un attimo sul suo collo mentre la destra si insinua tra le sue gambe massaggiandole la figa. Il suo cazzo era stranissimo moscio con una bella cappella ma senza praticamente l asta insomma tutta cappella. È un segreto, non posso dirlo neanche a voi. Sandra cercò di res****re mentendo a sé stessa, poiché tentò di sottrarsi da quell’abbraccio senza troppa convinzione, infine cedette lasciando che gli eventi facessero il loro corso, schiuse le labbra e lasciò che la lingua di Walter andasse a incontrare la sua. (continua) . Cambiai strategia le avrei preso il culo. . Rimane così per qualche minuto fino a che non mi lascia. . Dapprima sembrava quasi drogato ma una volta che cominciammo a giocare nel mare, si riprese e ci divertimmo. Finito si alzò e mi disse

Sure:
Etiketler: MILF tettona al mare – cap. 3

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*