Added by on 21 agosto 2017

Prima volta in una SPA naturista

Il pulsare del cazzo avverte Francesca dell’arrivo del mio orgasmo molto più dei miei gemiti ma, sarà per quello provato precedentemente, sarà per quello che sta provando ora (nella fica ora sono tre le dita infilate che la stantuffano continuamente, mentre la lingua titilla il clitoride) sento le labbra che si racchiudono sul glande mentre con una mano mi sega violentemente il fallo. La sua risposta è stata una sorpresa per me ma anche il suo contenuto. . E brava la mia Esterina, tanto pudica quanto troia! Rimanemmo in silenzio fin quasi alla fine del ballo, avevo la testa affollata da un turbinio di pensieri. Era chiaro che nella vita di tutti i giorni portava il costume. -Rimani così, non chiuderla fino a quando non te lo dirò io. . la riempio di calda crema. mi piace . . Gli feci un sorriso malizioso e mi sganciai. Mi posizionai sopra di lei con la bocca sul suo sesso ed il mio cazzo all’altezza della sua bocca che subito riprese il lavoro interrotto poco prima. Quasi quasi invidio quelle due dita. leccamela tutta . Fece mettere Ester gattoni e le infilò quel cazzone XXL nella passera, iniziando a chiavarla con colpi possenti. Ti piacevano le mie tette, ho visto come me le guardavi. Tra le varie cartelle, la sua era una delle piú visitate. Gli propongo di farsi fare delle foto nuda, lí, su quella spiaggia, di metterle poi in Rete e lasciare il giudizio agli utenti on line. Enza non rispose e guardò a terra strusciando le scarpe a terra. “vedi Francesca tu non mi hai fatto un trattamento del genere

Sure:
Etiketler: Prima volta in una SPA naturista

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*