Added by on 21 agosto 2017

Racconto Erotico

veramente. Francesco rimase molto male da quella reazione. “Non esageriamo” disse Sara. “Te la passo subito” disse Francesco con voce tremante. Ancora che mi chiedi scusa? Tu non mi devi chiedere scusa, ho detto! Le tue scuse non sono sincere. Poi riprendeva a segarmi lentamente e poi veloce. “Io lo sapevo che non avrei dovuto fidarmi di te. Il vino bianco c’è? -Si, c’è tutto, non ti preoccupare. A te la scelta” rispose Sara. Tu ora recati lì dentro, siediti su uno dei divani, accendi il lume piccolo e spegni le luci grandi: deve essere una stanza in penombra. Ma sì, dai. . Massaggiò con cura ogni dito, ed anche gli spazi tra le dita. Scenari sempre più imbarazzanti mi si disegnano in mente. Talmente in paradiso, che non perse due secondi a venire copiosamente, tra le risate di tutte le ragazze, eccetto la bionda

Sure:
Etiketler: Racconto Erotico

Kategori:

Segretario

Etiketler:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*